Archivi categoria: Dieta dopo le festività

Dieta dopo le festività Natalizie

L Epifania tutte le feste si porta via!”

ma non gli eventuali chili guadagnati nel periodo delle festivit¢ natalizie appena trascorse.

Utile quindi, per chi non │ riuscito a seguire il criterio della giusta misura, correggere le abitudini alimentari ed iniziare una dieta sana, ricca di amidi, di verdure e frutta fresca, povera di grassi e che sia anche varia.

Ovviamente il tutto accompagnato da un po’ di attivit¢ fisica, graduale, moderata ma costante.
Per chi │ del tutto sedentario pu￲ essere sufficiente mettere in pratica i consigli del Dottor Dalle Grave: fare le scale a piedi, non usare scale mobili o ascensori, lavare l’auto a mano, scendere alla fermata dell’autobus prima di quella prevista, lasciare l’auto un po’ pi distante.
Io dico che va bene anche camminare mezz’ora o fare cyclette o ballare (in casa o in un corso o in discoteca), insomma l’importante │ muoversi di pi per usare l’energia del corpo e non quella di elettrodomestici o auto, moto ecc

Gi¢ immagino che il leggere ” dieta sana, ricca di amidi, di verdure e frutta fresca, povera di grassi e che sia anche varia” faccia pensare ad una sorta di dieta punitiva, poco appetibile, alla quale sottostare come pena da scontare per pagare gli eccessi natalizi.

Cos↓ non │ se la dieta viene calcolata da un bravo professionista che sappia anche tenere conto, fino dove possibile, dei gusti personali e delle preferenze del paziente.

Io normalmente al termine dell’anamnesi alimentare (durante la prima visita) chiedo al paziente di immaginare di entrare in un salone con sono tanti tavoli imbanditi:
un tavolo con gli antipasti, uno con i primi, uno con gli arrosti, ecc.. e, fingendo di avere la certezza di non ingrassare e di non avere conseguenze per la salute, immaginare dove sarebbe indirizzata la loro scelta prioritaria.

Questo mi serve ovviamente per capire i reali gusti, non falsati da “preconcetti” sul “fa male o fa bene, fa ingrassare ” ecc. e produrre una dieta che segua il pi possibile questi gusti personali, combinandoli con le abitudini e le esigenze legate all’attivit¢ professionale o quant’altro.

Quindi si alle diete anche piacevoli, no a quelle eccessivamente restrittive e “punitive”.

Dimagrire dopo le feste

Dimagrire dopo il periodo natalizio non è facile, comunque se dopo le feste natalizie si è accumulato qualche chilo, è necessario fare attenzione ai seguenti punti:

1 l’Alimentazione:

attenzione ad evitare i cosiddetti cibi spazzatura, maionesi, sughi pronti, snack, piatti precucinati, patatine fritte, cibi da fast food;
Non saltare la colazione e fare in modo che sia sana ed adeguata (piuttosto abbondante);
Fare un piccolo spuntino a metà mattina e metà pomeriggio (es un frutto);
Non saltare i pasti principali (pranzo e cena),facendo attenzione a seguire la piramide e le linee guida dell’INRAN;
Ricordare che la cena deve essere leggera;
Non dimenticare di consumare 4-5 porzioni al giorno di vegetali (es 2-3 frutti e 2 porzioni di verdura);
Bere abbondanti quantità di acqua ed evitare alcolici e bevande gassate e succhi di frutta (anche quelli senza zucchero aggiunto);
NB: ATTENZIONE A NON ECCEDERE CON LA FRUTTA SECCA (che è molto calorica!)

2 l’Attività fisica:
Deve essere presente ogni giorno, basta scegliere tra una camminata di circa 30 minuti, andare in bicicletta, ballare, fare ginnastica, nuotare o quant’altro.
In alternativa si può decidere di frequentare un corso in palestra, ma bisogna tenere presente che l’allenamento deve avvenire almeno 3 volte a settimana, abbinando gli altri giorni in cui non si va in palestra, almeno 30 minuti di camminata