Archivi categoria: dieta e gravidanza

Dieta in gravidanza

Dieta in gravidanza !….. “Devo mangiare per due..???” dieta  in gravidanza menu ? Sono fra le domande più frequenti.

Leggende immemorabili legano la salute, la forza, la bellezza del bambino all’alimentazione della madre.
Anche se con influssi irrazionali l’uomo ha sempre percepito l’importanza dell’alimentazione della madre rispetto al benessere del bambino che, all’interno dell’utero, necessita di un ambiente adeguato, come un pesciolino in un acquario.
Tuttavia non si deve magiare per due, altrimenti si rischia di ritrovarsi con tanti chili in più ad affrontare il parto, e , dopo qualche tempo, con il bisogno di dover smaltire tutti i chili in eccesso. Continua la lettura di Dieta in gravidanza

Dieta in gravidanza: quanti chili devo prendere?

Come annunciato nel precedente post in cui parlavo dell’alimentazione in gravidanza, desidero fornire indicazione sul livello di incremento del peso corporeo durante i nove mesi.
Anche qui, come per la dieta in gravidanza vi sono credenze popolari, convinzioni di vario tipo, a volte anche eccessive in un senso o nell’altro: ossia chi restringe troppo e chi eccede!

L’aumento di peso in gravidanza dipende per i 2/3 1/3 da un aumento “facoltativo” ritensione di liquidi, aumento del tessuto adiposo materno: come riserva lipidica per l’allattamento).

Gli ultimi L.A.R.N. (Livelli di Assunzione Raccomandati di Energia e di Nutrienti per la popolazione italiana) dell’Istituto Nazionale della Nutrizione sottolineano che l’aumento di peso va personalizzato in base alla situazione pre-gravidica della donna.
Se al prima della gravidanza la donna │ sottopeso ovviamente dovr¢ prendere pi chili (da 1\2 a 18 circa) , se │ normopeso da 11 a 15 circa, se │ sovrappeso da 1 a 11 chili e se │ obesa non oltre 7 chili.

La condizione prima della gravidanza (sovrappeso , normopeso ecc) si determina con il calcolo dell’Indice di Massa Corporea che si ottiene dividendo il peso corporeo (in Kg ) per il quadrato della statura (in metri).

Se l’IMC │ sotto 18,5 si parla di sottopeso, se │ tra 18,5 e 25 si │ normopeso, tra 25 e 30 sovrappeso, sopra 30 si parla di obesit¢.

Altre indicazioni importanti sono:

– La gestante molto giovane (et¢ inferiore ai 20 anni) dovrebbe avere un aumento verso i limiti superiori delle raccomandazioni.

– La gestante con bassa statura (inferiore a 157 cm) dovrebbe avere un aumento pi vicino ai limiti inferiori delle raccomandazioni.

– Per una gravidanza gemellare l’aumento di peso consigliato │ di 16 – 20 chili.

– MAI DIMAGRIRE DURANTE LA GRAVIDANZA per evitare la formazione di sostanze dannose per lo sviluppo fetale.

– Annotare il proprio peso una volta la settimana.

– Segnalare con tempestivit¢ al medico un aumento di peso troppo rapido (almeno 2 Kg in 10 giorni soprattutto se accompagnato da piedi e mani gonfie.